ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kirghizistan: protesta dei nazionalisti, scontri a Bishkek

Lettura in corso:

Kirghizistan: protesta dei nazionalisti, scontri a Bishkek

Dimensioni di testo Aa Aa

In Kirghizistan si trasforma in rivolta nazionalista la protesta contro la proprietà canadese di una miniera d’oro.

L’opposizione nazionalista è scesa in piazza contro il governo reo di aver rigettato la richiesta di nazionalizzare la miniera di Kumtor, una delle principali risorse naturali del Paese.

Si tratta, inoltre, della più grande miniera d’oro gestita in Asia centrale da una società occidentale.

Alcuni manifestanti hanno superato lo sbarramento di sicurezza dirigendosi verso gli edifici del governo. Nel 2005, una protesta simile portò ad un colpo di Stato che provocò la sospensione della fragile democrazia kirghisa.

I sostenitori della nazionalizzazione affermano che la miniera si trova in mani straniere per colpa delle scelte dei regimi corrotti dei presidenti Askar Akayev e Kurmanbek Bakiyev, entrambi rovesciati da rivolte popolari.