ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Somalia: attentato a Chisimaio

Lettura in corso:

Somalia: attentato a Chisimaio

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuova offensiva degli islamisti in Somalia. A Chisimaio una bomba è stata fatta esplodere all’interno dell’edificio che ospita le truppe somale. Ancora non si hanno notizie di vittime.
Nella città intanto prosegue l’offensiva delle truppe dell’Unione Africana per stanare i ribelli. Sabato i miliziani legati ad Al Shebab erano stati costretti a lasciare la loro roccaforte nel sud del Paese promettendo però vendetta.

Hussein Arab Isse, ministro della Difesa somalo, spiega quale sarà la strategia delle prossime ore:
“Non voglio dirlo ma sappiamo dove sono andati. Alcuni di loro hanno cercato di nascondersi, infiltrandosi tra la popolazione. E stiamo utilizzando
la polizia locale somala a Chisimaio per aiutarci a mandarli via”.

La Somalia vive una situazione di instabilità politica dal 1991, quando il presidente Siad Barre fu destituito. Da allora nel Paese si affrontano i signori della guerra e i militanti islamisti. Chisimaio, porto somalo di importanza strategica, per cinque anni è stata nelle mani dei ribelli e ora il timore è che gli islamisti legati ad Al Qaeda, si nascondano nei Paesi vicini. In Kenya prima di tutto, dove più di seicentomila somali vivono da rifugiati.