ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il premier francese difende la ratifica del Trattato europeo sul Fiscal Compact

Lettura in corso:

Il premier francese difende la ratifica del Trattato europeo sul Fiscal Compact

Dimensioni di testo Aa Aa

Il gruppo parlamentare socialista all’Assemblea nazionale francese ha approvato il Trattato di bilancio europeo sul Fiscal Compact a larga maggioranza. Ma i tredici voti contrari e le due astensioni preoccupano il primo ministro Ayroult, in vista del dibattito in aula.

“Formalmente, sarete chiamati a votare sulla ratifica del trattato, ma attraverso il vostro voto vi chiedo di pronunciarvi su un nuovo orientamento dell’Europa”.

Il Fiscal Compact era stato oggetto di critiche anche da parte del presidente Hollande, riuscito poi a far aggiungere nel testo riferimenti alla crescita economica. Una modifica che non basta all’ala piu di sinistra del partito.

“Il Trattato include delle contropartite in termini di riforme strutturali per i paesi che avranno gli aiuti, contropartite tanto significative che finiranno per sacralizzare da una parte l’Europa dei ricchi e dall’altra l’Europa dei poveri. Non usciremo dalla crisi con questi mezzi”, dice Mathieu Hanotin, deputato del Ps.

E’ in questo clima che laa sinistra radicale ha manifestato la settimana scorsa a Parigi chiedendo di sottoporre a un referendum popolare la eventuale ratifica.