ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pallamano: le scommesse dei campioni del Montpellier

Lettura in corso:

Pallamano: le scommesse dei campioni del Montpellier

Dimensioni di testo Aa Aa

Prime ammissioni tra i giocatori della squadra francese di pallamano del Montpellier.
Almeno cinque di loro, tra cui Nikola Karabatic (due volte campione mondiale e olimpico) e suo fratello Luka, hanno raccontato alla polizia di aver scommesso sul risultato della partita del 12 maggio contro il Cesson-Sévigné, negando però di aver truccato il risultato finale. Il Montpellier, che si era già assicurato il campionato, aveva perso la gara.

Diciassette in totale le persone fermate dalle forze dell’ordine domenica pomeriggio dopo la partita Paris Saint-Germain – Montpellier. L’indagine è scattata dopo che la Française des Jeux aveva denunciato puntate superiori di quattro, cinque volte il normale sulla sconfitta della squadra campione in carica.

Coinvolte anche le mogli e le fidanzate dei giocatori. Se i giudici stabilissero che si è trattato soltanto di scommesse i giocatori rischierebbero fino a sei turni di sospensione e un’ammenda di 15.000 euro. Ma se risultasse che la gara è stata truccata la pena potrebbe arrivare fino a 5 anni di reclusione e a 75.000 euro di ammenda.