ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Elezioni in Georgia: partito Saakashvili rischia dopo scandalo torture


Georgia

Elezioni in Georgia: partito Saakashvili rischia dopo scandalo torture

Lo scandalo delle torture in cacere rischia di ribaltare i rapporti di forza in Georgia. In un clima di forte tensione, nel Paese si vota per le elezioni legislative che potrebbero significare la prima sconfitta dal 2004 per il partito del presidente Mikheil Saakashvili, il Movimento Nazionale Unificato.

Fino a poco tempo fa, l’appuntamento elettorale non sembrava promettere sorprese e i sondaggi davano per certa la vittoria del fronte governativo. Ma un video che mostra atti di brutale violenza in carcere ad opera della polizia, ha spostato il piano della sfida.

Sono servite a poco le invettive anti-russe del Presidente, il quale ha parlato delle immagini mandate in onda da una tv di opposizione come di una strategia destabilizzante, orchestrata dal Cremlino.

Sogno Georgiano, coalizione guidata dal miliardario amico di Mosca, Bidzina Ivanishvili, potrebbe arrivare – dicono gli ultimi sondaggi – al 65% delle preferenze, conquistando la maggioranza assoluta dei 150 seggi del parlamento di questa ex repubblica sovietica del Caucaso.

Prossimo Articolo

mondo

Venezuela: Capriles chiede giustizia per uccisione attivisti