ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: donna denuncia stupro da agenti, ora accusata

Lettura in corso:

Tunisia: donna denuncia stupro da agenti, ora accusata

Dimensioni di testo Aa Aa

Stuprata da due agenti, li denuncia e finisce a sua volta denunciata: la vicenda rilancia il dibattito sui diritti delle donne in Tunisia.
La ragazza fu sorpresa in auto con il fidanzato, nella zona dei giardini di Cartagine. Ha trovato il coraggio di denunciare, ma finisce anche sul banco degli imputati, come denuncia il suo avvocato:

“L’indagine è in corso, ma il 20 settembre siamo venute a sapere con stupore che l’accusa porta in tribunale la donna insieme al suo fidanzato per atti indecenti in pubblico”.

I primi risultati dell’inchiesta confermerebbero lo stupro, stando a quanto riferisce un portavoce del Ministero della Giustizia. Ma nello stesso tempo il
Ministero precisa:
“Pur essendo vittima, violentata dagli agenti di polizia, non per questo la donna è innocente per gli atti di indecenza in pubblico”.

E’ la prima volta che una donna in Tunisia trascina in tribunale i violentatori, con l’aggravante in questo caso di essere agenti. La contro-accusa serve, secondo le associazioni che la difendono, a discreditarla. Il caso fa discutere, nel quadro di quella che viene vista come una regressione dei diritti delle donne, sanciti da uno statuto del 1956 e rimessi in discussione dalla maggioranza di governo. La prevista riforma ha portato in piazza migliaia di donne.