ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quasi 100.000 firme contro la speculazione sul cibo

Lettura in corso:

Quasi 100.000 firme contro la speculazione sul cibo

Dimensioni di testo Aa Aa

Fermare la speculazione sul cibo: davanti al Parlamento europeo a Bruxelles, gli attivisti per lo sviluppo sostenibile hanno consegnato una petizione con quasi centomila firme ai deputati, impegnati a licenziare una proposta di riforma dei mercati finanziari.

La scritta “stop food speculation” in place de Luxembourg è stata formata da 925 stoviglie, tante quanto i milioni di persone che soffrono la fame nel mondo. Secondo la portavoce di Friends of Earth Europe, Anne van Schaik, bisogna dire basta ai negoziati segreti e fare in modo che le autorità di controllo sui mercati abbiano i dati necessari per garantire che gli speculatori possano detenere un numero limitato di azioni.

Alcune di queste misure sono contenute nella bozza di riforma della MIFID, la direttiva sugli strumenti finanziari, approvata dalla Commissione affari economici. Secondo il relatore Markus Ferber, del Gruppo Popolari, l’Europa deve dare l’esempio: “Anche gli Stati Uniti lavorano nella stessa direzione, mentre i paesi asiatici non stanno rispettando gli impegni presi. Spero quindi che riusciremo a inviare un segnale forte che l’Europa è pronta a mantenere le promesse”.

La corrispondente da Bruxelles, Isabel Marques da Silva: “Il gruppo di lavoro del Parlamento europeo ha ricevuto più di duemila proposte di emendamenti al testo e questo la dice lunga sulla difficoltà di trovare un accordo. Il dossier passa ora al Consiglio europeo”.