ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cina: artista e dissidente Ai Weiwei condannato


Cina

Cina: artista e dissidente Ai Weiwei condannato

L’artista e dissidente cinese Ai Weiwei dovrà pagare quasi 2 milioni di euro per evasione fiscale. Il tribunale Pechino ha confermato in appello la condanna inflitta nel luglio scorso.

55 anni, ha collaborato al famoso stadio della capitale.

L’artista ha respinto le accuse, definendo il suo un caso politico, una rappresaglia per le sue posizioni critiche verso il governo:

“Tutti sapevano fin dall’inizio quale sarebbe stata la sentenza – dichiara Ai Weiwei fuori dall’aula giudiziaria, ma non è una decisione giusta.
In questo Paese la legge non assicurare la giustizia ai cittadini, la magistratura non è imparziale. Le cose dovrebbero migliorare, ma nella realtà questo non succede.”

Ai Weiwei l’anno scorso è stato arrestato illegalmente per 81 giorni. In seguito, una sua società è stata accusa di evasione fiscale.
L’ artista ha sempre sostenuto che la giustizia è al servizio del Partito Comunista, uno strumento per conservare il suo potere.

Prossimo Articolo

mondo

Il Mali chiede l'aiuto dell'ONU