ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Errori nelle autopsie dei corpi delle vittime del disastro aereo di Smolensk. Tensioni fra Russia e Polonia

Lettura in corso:

Errori nelle autopsie dei corpi delle vittime del disastro aereo di Smolensk. Tensioni fra Russia e Polonia

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno due delle vittime dell’incidente aereo in cui due anni fa perì il presidente polacco Lech Kascinsky e altre 95 persone, sarebbero state scambiate e sepolte in tombe sbagliate.

Ad ammetterlo la procura russa che aveva svolto le indagini sull’aereo precipitato a Smolensk. Tutto è cominciato quando, viste le incongruenze nelle autopsie, i familiari di Anna Walentinowicz, morta nell’incidente, hanno deciso di chiedere l’esumazione del corpo e nuovi esami.

La Walentinowicz era stata una figura storica della lotta anticomunista e membro di Solidarnosc. Una personalità ancora molto amata in Polonia e questo errore è stato percepito come un’offesa nel Paese.

È vero che durante molti degli esami le autorità polacche erano presenti, ma questo errore grossolano rischia di riacutizzare le tensioni fra Mosca e Varsavia. I rapporti fra i due paesi si erano guastati quando la Polonia aveva annunciato di voler costruire un proprio sistema di difesa missilistico che la Russia aveva invece percepito come atto ostile.