ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ahmadinejad alle Nazioni Unite: "Minacce continue da Usa e Israele"

Lettura in corso:

Ahmadinejad alle Nazioni Unite: "Minacce continue da Usa e Israele"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente iraniano Ahmadinejad è intervenuto davanti all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, a New York. Un discorso, il suo, tutto rivolto a smascherare quella che definisce come una doppia morale. Nè Usa nè Israele, che hanno accumulato bombe atomiche, possono farci la predica sul nucleare. In gioco c‘è l’egemonia sul mondo.

“La corsa all’armamento e l’intimidazione con armi nucleari e di distruzione di massa da parte dei poteri egemonici è divenuta prevalente.Testare nuove generazioni di armamenti ultra moderni e minacciare di impiegarli alla prima occasione utile, è diventata una maniera di intimidire le nazioni per costringerle ad accettare un nuovo periodo di egemonia”.

Banchi di Usa, Israele e altri paesi deserti, durante il discorso del presidente iraniano, che ha parlato dell’irrilevanza degli interessi dei cittadini, nelle scelte che li riguardano.

“La volontâ e il punto di vista delle masse hanno la minima influenza sulle grandi decisioni, specie quelle adottate in materia di politica e interna ed estera dagli Stati Uniti e dall’Europa. La voce della gente non è ascoltata, sebbene costituisca il 99 per cento di quelle società”

Ahmadinejad ha poi aggiunto che nel mondo esiste uno stato di diffidenza che va superato, dato che la pace si può gestire solo con la cooperazione congiunta.