ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Ghana promette collaborazione nelle indagini sugli attacchi in Costa d'Avorio

Lettura in corso:

Il Ghana promette collaborazione nelle indagini sugli attacchi in Costa d'Avorio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Ghana ha promesso di collaborare alle indagini sugli attacchi perpetrati in alcune località frontaliere della Costa d’Avorio, attribuiti ai sostenitori dell’ex presidente Laurent Gbagbo molti dei quali rifugiatisi nel Paese lmiitrofo. In seguito agli agguati, la Costa d’Avorio ha chiuso tutte le frontiere. Solo quella aerea è stata riaperta.

“Da quando sono iniziati gli attacchi riusciamo a malapena a mangiare, nulla funziona, abbiamo troppa paura – dice una donna -. Come possiamo andare avanti? La guerra non va bene, vogliamo la pace”.

I recenti sviluppi fanno temere un’ulteriore instabilità nella regione, un anno dopo la breve guerra civile che ha fatto più di tremila persone. Otto persone sono rimaste uccise nei primi attacchi, avvenuti ad Agosto, contro le forze di sicurezza ivoriane.

La Costa d’Avorio attribuisce la responsabilità ai sostenitori di Gbagbo, catturato lo scorso anno dalle forze del presidente Alassane Ouattara e trasferito all’Aja dove deve rispondere per crimini contro l’umanità.