ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emmy 2012: vincono Homeland e Modern family

Lettura in corso:

Emmy 2012: vincono Homeland e Modern family

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Emmy Awards 2012 consacrano Damian Lewis come il migliore attore drammatico nel thriller psicologico Homeland: storia di un complotto terrorista, migliore serie drammatica e migliore sceneggiatura.

E vince Claire Danes, migliore attrice drammatica di questa sessantaquattresima edizione dominata da politica e attualità.

Statuetta anche a Julianne Moore, migliore attrice protagonista per la sua Sarah Palin in Game Change. Il telefilm illustra gli errori della campagna repubblicana alle presidenziali del 2008.

“È soprattutto una storia, non tanto su Sarah Palin, quanto sul nostro processo politico”, spiega l’attrice, “Penso che sia particolarmente interessante adesso, in questo anno di elezioni, perché esamina come scegliamo i nostri leader, ecco l’interesse di questo film “.

Per la commedia vince Modern Family, che incassa anche il premio per il miglior attore non protagonista, Eric Stonestreet, la migliore attrice non protagonista, Julie Bowen, e il migliore regista, Steven Levitan.

Non passa inosservato Jon Stewart, che con il suo Daily show prende in giro i media. All’annuncio della sua vittoria, il conduttore inscena una finta lotta con i suoi rivali.