ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina-Giappone: motovedette Pechino in isole contese

Lettura in corso:

Cina-Giappone: motovedette Pechino in isole contese

Dimensioni di testo Aa Aa

L’avvistamento di tre motovedette cinesi intorno all’arcipelago conteso da Tokyo e Pechino fa salire la tensione fra i due Paesi che ne rivendicano la sovranità.

Secondo l’ultimo rapporto di International Crisis Group (ICG) intitolato ‘Acque pericolose’, il rischio è quello di un affronto tra le navi di Giappone e Cina.

Queste isole disabitate nel Mar Cinese Orientale, chiamate Senkaku dai giapponesi e Diaoyu dai cinesi, hanno fondali ricchi di materie prime.

Il Giappone protesta per il terzo caso di violazione di acque territoriali da parte di unità cinesi, dopo lo scoppio della crisi:

“Attraverso canali diplomatici di alto livello, dichiara in conferenza stampa Osamu Fujimura, il capo di Gabinetto, abbiamo esortato la Cina a tenere le navi di sorveglianza distanti. Invitiamo le navi ad abbandonare subito le acque territoriali.”

Intanto in Cina dilagano le manifestazioni di protesta dopo l’acquisto del governo di Tokyo da un privato di tre delle cinque isole disabitate. Le imprese giapponesi hanno già chiuso centinaia di negozi nel Paese.