ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia: alla vigilia delle legislative il video-torture provoca crollo dei consensi per il partito del presidente

Lettura in corso:

Georgia: alla vigilia delle legislative il video-torture provoca crollo dei consensi per il partito del presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

A poche settimane dalle legislative si allarga in Georgia lo sdegno popolare dopo il video che ha mostrato torture all’interno delle carceri.
Finora sono saltati due membri del governo, ma lo scandalo ha dato coraggio a migliaia di persone che sono scese in strada a Zugdidi, nell’ovest del paese per sostenere il “Sogno Georgiano”, questo il nome della coalizione di opposizione al presidente Mikheil Saakashvili. Il suo partito era accreditato di 20 punti di vantaggio, ma ora nessuno sa il risultato che potrebbe uscire dalle urne.
Dello sdegno cercherà certo di approfittare Bidzina Ivanishvili, leader dell’opposizione, ma anche uomo più ricco del paese. La sua fortuna è stimata da Forbes in quasi 7 miliardi di dollari. Suo anche il canale televisivo che ha mostrato il video in cui alcuni prigionieri venivano brutalizzati dai secondini.
Il tempismo di questo video è quantomeno sospetto, ma le reazioni provcate potrebbero portare almeno a un ridimensionamento del partito del presidente. Fatto impensabile sino a poche settimane fa.