ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova giornata di rabbia musulmana. In Pakistan almeno 19 morti

Lettura in corso:

Nuova giornata di rabbia musulmana. In Pakistan almeno 19 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 19 morti e un centinaio di feriti è il bilancio nel solo Pakistan della nuova giornata di proteste contro il film anti-islamico prodotto negli Stati Uniti e le vignette su Maometto uscite in Francia.
 
Violenze si sono registrate a Islamabad, Lahore, Rawalpindi e Peshawar, dove sono stati attaccati negozi e veicoli in sosta. Ovunque chiusi gli uffici diplomatici di Usa e Francia, attorno ai quali è stato steso un forte cordone di sicurezza.
 
“Sia il film che i cartoni sono maliziosi e deliberatamente provocatori. L’Alto commissariato ha affermato con chiarezza i motivi per cui molti protestano duramente, sia contro il film che contro le vignette, e ha anche ribadito che è nel loro diritto farlo, ma naturalmente in forma pacifica”.
 
Il bilancio più tragico si è registrato a Karachi, dove secondo fonti sanitarie i morti sarebbero stati almeno 12, tra i quali anche alcuni poliziotti.
 
In quest’ultima città sono stati presi d’assalto anche cinque cinema, che programmavano pellicole occidentali.