ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le donne e l'imprenditoria: una grande risorsa economica

Lettura in corso:

Le donne e l'imprenditoria: una grande risorsa economica

Dimensioni di testo Aa Aa

Serge Rombi, euronews: “Benvenuti a questa nuova puntata di Business Planet. Sviluppare l’enorme potenziale dell’imprenditoria al femminile per affrontare la crisi, quando le donne rappresentano meno del 35% delle persone a capo di un’attività indipendente in Europa. È la missione di una rete di tutor presente un po’ dappertutto nel Vecchio Continente. Abbiamo incontrato una di loro in Ungheria”.

Come ogni giorno, Adrienn Koronczi, vicedirettore generale di Inter Gep, arriva alla sua fabbrica di produzione di pezzi di ricambio per auto, accompagnata dal padre Lazlo, che ha fondato quest’impresa ormai 35 anni fa.

Oggi ci sono 82 dipendenti, il doppio rispetto al 2005. Il volume di affari, all’epoca di 5,2 miliardi di euro, è ora otto volte tanto.

Da 10 anni, Adrienn insegna anche tecniche di management. L’impegno nella rete europea di tutor è stata una naturale conseguenza.

L’organizzazione, presente in 17 paesi, annovera tra le proprie fila 200 tutor.

Da un anno, Adrienn ha preso sotto la propria ala protettrice due allieve.

“Questa è la mia motivazione principale” spiega. Condividere la mia esperienza, la mia e quella della multinazionale, sviluppata in grandi e medie imprese. Lo faccio per aiutare i miei allievi a avere successo nei loro affari”.

Adrienn li vede almeno una volta alla settimana. Un giorno al mese, Bernadett Vucskò, titolare di Maprofa Informatika, va a farle visita. Un anno fa, ha lanciato una società d’informatica. Come la maggior parte dei nuovi imprenditori, aveva difficoltà a destreggiarsi nei meandri della contabilità. Ed è soprattutto in questo ambito che la sua tutor le ha dato un grosso aiuoto.

“Il risultato è che adesso so esattamente cosa devo aspettarmi dal mio contabile, a cosa devo fare attenzione e in che modo devo pianificare le cose affinché i risultati della mia impresa siano all’altezza”, spiega Bernadett.

Adrienn apprezza molto anche le relazioni che comporta il suo lavoro. D’altronde, questo servizio di volontariato le permette indirettamente di sviluppare la propria attività.

“Con questo programma, incontriamo nuovi imprenditori. E penso che una rete simile e la sua nascita siano un fatto davvero importante” torna a dire Adrienn.

“Credo che la chiave del successo sia la stessa per uomini e donne. Disciplina, approccio positivo, capacità di lavorare in équipe e naturalmente anche apertura alle continue innovazioni” conclude.