ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via le vendite dell'iPhone 5

Lettura in corso:

Al via le vendite dell'iPhone 5

Dimensioni di testo Aa Aa

L’iPhone 5 fa il suo ingresso tumultuoso nel mercato. Tra euforia e qualche gatta da pelare, Apple ha iniziato a vendere la nuova versione del suo smartphone. In Francia i sindacati hanno colto l’occasione per indire una protesta contro le condizioni di lavoro nei negozi del gigante statunitense.

A Monaco, in Germania, in tanti hanno atteso l’apertura dei negozi per potere impossessarsi di un oggetto diventato ormai culto: “È speciale essere uno dei primi – dice un ragazzo -. È divertente, siamo in tanti, abbiamo tutti lo stesso interesse”. “È dura, fa molto freddo – spiega un altro fan di Apple -, l’attesa è stata lunga. Siamo arrivati alle 3 del pomeriggio e abbiamo aspettato, perché non volevamo essere in ritardo”.

Sono stati gli australiani, a Sydney, i primi a vendere l’iPhone 5: più sottile, più leggero, con batterie più resistenti dei modelli precenti. Con però – sostengono gli ecologisti – un prezzo troppo salato dal punto di vista ambientale.

Centinaia le persone in coda davanti ai negozi di tutto il Giappone, a iniziare da Tokyo. Dall’Asia è arrivata una richiesta senza precedenti. Ma dall’Asia arriva anche una nuova grana per la casa di Cupertino: il colosso sudcoreano Samsung ha già inserito l’iPhone 5 nella lista nera della guerra dei brevetti.