ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, generale disertore rivela: "Il regime pensa alle armi chimiche"

Lettura in corso:

Siria, generale disertore rivela: "Il regime pensa alle armi chimiche"

Dimensioni di testo Aa Aa

I ribelli siriani hanno conquistato un terzo valico al confine con la Turchia, quello di Tal al-Abyad.

Il sito si trova nella parte nord della provincia di Raqqa, prevalentemente controllata dalle forze del presidente Bashar al-Assad.

Tuttavia nell’area si sta assistendo ad un ritiro graduale dei lealisti, che sembrano voler concentrare i loro sforzi a sud-ovest, per strappare definitivamente Aleppo ai ribelli.

Qui continuano i bombardamenti del regime sui quartieri residenziali controllati dall’opposizione.

Amnesty International ha denunciato l’accanimento dei raid su obiettivi civili, quasi volti a punire gli abitanti della zona, per aver accetatto l’autorità degli insorti.

In un’intervista al quotidiano britannico Times un generale disertore, Adnan Sillu, rifugiatosi in Turchia, ha rivelato che il regime sta valutando la possibilità di usare armi chimiche in extremis, se perdesse aree cruciali. Ad esempio Aleppo.