ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: governo dà via libera a patto fiscale, a ottobre in parlamento

Lettura in corso:

Francia: governo dà via libera a patto fiscale, a ottobre in parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo francese dà il via libera al patto fiscale europeo, aprendo il dibattito in parlamento che dovrà ratificarlo.
Un cammino non privo di ostacoli, vista la contrarietà dei deputati della sinistra radicale ed ecologista. Il testo sarà discusso all’assemblea nazionale a partire dal due ottobre. Il primo ministro Jean Marc Ayrault ha chiesto ai deputati di mostrarsi solidali con il presidente Francois Hollande.

“La Francia deve continuare a essere un attore estremamente determinante per il futuro dell’Europa”, ha affermato Ayrault. “D’altronde, lo sappiamo, l’Europa non può costruirsi senza la Francia. Quindi la nostra voce pesa e quando è una sola e forte allora pesa maggiormente”.

Il Front de Gauche e Europe Ecologie accusano Hollande di non aver rispettato l’impegno elettorale di rinegoziare il trattato e per il 30 settembre indicono la prima di una serie di manifestazioni di protesta.

“Più austerità, più rigore, che saranno duraturi con questo trattato non corrispondono a ciò che vorremmo”, dice Jean Vincent Placé, senatore di
Europe Ecologie. “Doveva essere rinegoziato, non lo è stato fatto”.

Il patto fiscale adottato a marzo dai leader europei fa storcere il naso anche ad alcuni socialisti che lo considerano un’eredità del predecessore di Hollande, Nicolas Sarkozy, allora alleato della cancelliera tedesca Merkel.