ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Esplosione in stabilimento del gas messicano, 26 morti

Lettura in corso:

Esplosione in stabilimento del gas messicano, 26 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono 26 le vittime dell’esplosione avvenuta il 18 settembre in un impianto di stoccaggio e distribuzione di gas ai confini tra Stati Uniti e Messico. La Croce Rossa locale ha informato, inoltre, che 40 persone
sono rimaste ferite nell’incendio seguito allo scoppio.

Lo stabilimento della Pemex si trova a Tamaulias, nel nord est del Paese latinoamericano. Centro nevralgico anche della lotta al narcotraffico. L’incidente ha destato perplessità nella popolazione.

“Abbiamo sempre potuto vedere che c’era grande attenzione alla sicurezza, nel trattamento dei flussi e nel controllo delle valvole. C’era sempre grande cura. Adesso che la tecnologia è più che mai avanzata, è sorprendente sia potuto avvenire un incidente così catastrofico” dice un’abitante della yona.

Ma non è stato il primo: negli ultimi cinque anni lo stabilimento aveva già preso fuoco due volte. La società, che al momento conferma si sia trattato di un incidente, ha affermato di aver avviato subito un piano di emergenza, provvedendo all’immediata chiusura delle valvole degli impianti interessati.