ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudafrica, amento di stipendio per i minatori

Lettura in corso:

Sudafrica, amento di stipendio per i minatori

Dimensioni di testo Aa Aa

L’accordo tra i sindacati e la società è stato finalmente raggiunto e i minatori di Marikana, dopo 6 settimane di sciopero e tanto sangue versato, torneranno al lavoro. Gli operai della miniera di platino
sudafricana, a 100 km da Johannesburg, oggi hanno accettato l’offerta di un aumento
salariale del 22% da parte della miltinazionale inglese Lonmin. Lavoreranno per non più di 500 euro al mese.

La conquista incassata dai lavoratori è stata pagata a durissimo prezzo: 45 morti e decine di feriti in poco più di un mese. Le immagini dei violenti scontri, di operai affamati, di baraccopoli fatiscenti, hanno fatto il giro del mondo, creando imbarazzo tra le autorità sudafricane e un triste rimbalzo di responsabilità: da una parte poliziotti che avrebbero agito per legittima difesa, dall’altra l’evidenza delle immagini, la testimonianza di esecuzioni a freddo.

Gli scontri di questi ultime settimane rappresentano il momento più violento in Sudafrica dalla fine dell’Apartheid. Episodi tragici registrati anche dai mercati con un crollo del prezzo del platino, in meno di un mese.