ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il film anti-islam semina ancora morte

Lettura in corso:

Il film anti-islam semina ancora morte

Dimensioni di testo Aa Aa

Rappresaglia in Afghanistan contro il film statunitense che offende Maometto.

Una donna kamikaze si è fatta saltare in aria, uccidendo almeno dodici persone, tra cui nove lavoratori stranieri, per la maggior parte personale di un corriere internazionale. Otto i feriti.

L’esplosione ha colpito il minibus che li trasportava lungo la strada che porta all’aeroporto di Kabul.

A rivendicare l’attacco, risposta al film blasfemo, i fondamentalisti del Partito islamico Hezb-i Islami.

È il secondo attentato in dieci giorni, il più grave contro stranieri dopo quello di aprile che costò la vita a nove americani.

A preannunciarlo, le violente proteste, ieri a Kabul, contro le basi Onu e statunitensi. Decine i feriti negli scontri con la polizia.