ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brahimi visita i campi profughi siriani in Turchia

Lettura in corso:

Brahimi visita i campi profughi siriani in Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

Lakhdar Brahimi, inviato speciale per la Siria di Onu e Lega Araba, ha visitato questa mattina il campo profughi di Altinozu, vicino ad Antiochia.
I campi allestiti sul territorio turco a ridosso della frontiera con la Siria ospitano, in base agli ultimi dati, 83260 rifugiati. 11 mila di questi sono accampati nella provincia di Hatay il cui capoluogo è appunto Antiochia.
I rifugiati e i loro delegati hanno incontrato Brahimi supplicandolo di fare tutto il possibile per favorire la caduta del regime.  
“Abbiamo chiesto a Brahimi di fermare Assad – spiega uno dei rifugiati - devono mandarlo via. Se Brahimi non riuscirà ad ottenere questo come non c‘è riuscito il suo predecessore Annan la nostra mobilitazione sarà stata vana”
 
Nelle ultime settimane si è registrato un crescente malcontento della popolazione locale che non vede di buon occhio l’afflusso continuo di profughi sul suo territorio.
Intanto anche l’Iraq ha deciso di riaprire uno dei valichi di frontiera con la Siria, quello di Al Qaem consentendo cosi’ a diverse centinaia di profughi che attendevano al di là del confine di ricevere aiuto.