ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Topless di Kate: procedura penale contro Closer di Mondadori

Lettura in corso:

Topless di Kate: procedura penale contro Closer di Mondadori

Dimensioni di testo Aa Aa

William e Kate portano in tribunale Mondadori per gli scatti rubati del topless principesco.

Contro la rivista francese ‘Closer’, una procedura civile e penale per oltraggio alla privacy.

E intanto la coppia prosegue il tour in Asia per il Giubileo della Regina, accolta, ironia della sorte, dalle ballerine a seno nudo delle isole Salomon.

“Da un punto di vista puramente economico”, afferma Christopher Mesnooh, avvocato statunitense attivo su Parigi, “molti giornali penserebbero che è loro interesse pubblicare queste fotografie e affrontare qualsiasi azione legale in seguito”.

L’biettivo dei duchi di Cambridge non sarebbero i risarcimenti, ma evitare che i cliché vengano ceduti ad altri media.

Ma Mondadori contrattacca e alza il tiro, uscendo in Italia con ventisei pagine di uno speciale della rivista “Chi”.

“Questo concorso di fattori”, spiega il direttore Alfonso Signorini , “interesse pubblico, non morbosità e rispetto della dignità del soggetto ritratto e non violazione della privacy, in quanto realizzate in luogo aperto, prese, realizzate da luogo pubblico, cioé dalla strada, le rende assolutamente conformi alla legge sulla privacy italiana”.

La stampa britannica invece fa quadrato intorno ai principi. Unico a pubblicare le immagini, il quotidiano irlandense Daily Star: “Le foto di Kate”, ha detto il direttore Mike O’Kane, “non sono diverse da quelle di altre celebrità”.