ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Omicidio Arrigoni, due salafiti condannati all'ergastolo

Lettura in corso:

Omicidio Arrigoni, due salafiti condannati all'ergastolo

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono stati condannati all’ergastolo due degli imputati, entrambi militanti salafiti, accusati d’aver ucciso nell’aprile 2011 l’attivista italiano Vittorio Arrigoni nella Striscia di Gaza. Per volontà della famiglia i due uomini sarebbero stati salvati dalla pena capitale, mentre altri due palestinesi salafiti sono stati condannati a 10 anni di carcere.

Il processo si è svolto dinanzi a un tribunale militare controllato da Hamas.

Arrigoni, 36 anni, blogger era un militante dell’associazione non governativa palestinese International Solidarity Mouvement, che opera per la liberazione della Palestina. Sequestrato la sera del 14 aprile 2011, in cambio della sua libertà, i rapitori avevano chiesto ad Hamas il rilascio di un importante capo jihadista. Ma poche ore dopo, prima della scadenza dell’ultimatum, Arrigoni è stato assassinato.