ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudafrica, la polizia disperde senza violenza una nuova manifestazione dei minatori

Lettura in corso:

Sudafrica, la polizia disperde senza violenza una nuova manifestazione dei minatori

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia sudafriacana è nuovamente intervenuta contro i minatori in sciopero a Marikana, nel nord del Paese, riuscendo a disperdere una manifestazione pacifica.

Il mese scorso, le forze dell’ordine avevano aperto il fuoco uccidendo 34 manifestanti, e appena ieri si erano registrati altri incidenti.

L’intenzione del governo è di ripristinare l’ordine nelle miniera di platino, la quinta per importanza al mondo, di proprietà del gruppo britannico Lonmin, bloccata da uno sciopero iniziato il 10 agosto.

I minatori chiedono l’aumento dei salari, attualmente attestati su una media di 400 euro, e accusano il governo di aver messo in atto una repressione violenta degna del periodo dell’apartheid.

“Come dirigenti sindacali siamo preoccupati per la sicurezza dei lavoratori, per questo abbiamo deciso di fermarci. Ma questo non vuol dire che torneremo al lavoro. L’agitazione continua, e i minatori resteranno all’interno fino a quando non verranno raggiunti gli obiettivi”, dice un leader della protesta.

Un portavoce del governo parla di scelte ormai necessarie “se si vuole evitare gravi conseguenze per l’economia del paese”, mentre il vescovo anglicano Jo Seoka, incaricato di mediare tra le parti, vede il rischio di una rivolta generalizzata.