ULTIM'ORA

Lettura in corso:

"Cristiani e musulmani mettano fine alla guerra e alle violenze", dice il Papa in Libano


Libano

"Cristiani e musulmani mettano fine alla guerra e alle violenze", dice il Papa in Libano

“Cristiani e musulmani possono vivere assieme nel rispetto reciproco delle proprie fedi”. A dirlo Benedetto XVI davanti a 20.000 giovani nella spianata di Bkerke a chiusura della seconda giornata del suo viaggio apostolico in Libano.

Il Pontefice ha avuto anche un pensiero per la vicina Siria e per quei cristiani che sono arrivati da quel martoriato paese. “Ho saputo che fra noi ci sono giovani venuti dalla Siria. Ammiro il vostro coraggio. Dite, quando ritornete a casa, che il Papa ammira il vostro coraggio e non vi dimentica. È ora che cristiani e musulmani si mettano d’accordo per porre fine alla violenza e alle guerre”. La libertà religiosa sembra essere il leit motiv di questo viaggio che assume anche un grande significato politico visti gli scontri nel mondo arabo e i venti di guerra che lo percorrono. Sempre questo sabato il Pontefice ha piantato un cedro assieme al presidente Michel Suleiman in segno di conciliazione interconfessionale, ma soprattutto, con uno strappo al protocollo, ha pronunciato qualche parola in arabo sia con le autorità che con i giovani.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il Messico celebra "el dia del Chaco"