ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rep.Ceca: trovato deposito vodka killer, stop a vendita alcol

Lettura in corso:

Rep.Ceca: trovato deposito vodka killer, stop a vendita alcol

Dimensioni di testo Aa Aa

La Repubblica Ceca vieta a tempo indeterminato la vendita dei superalcolici.

Dopo la morte di 19 persone a causa di una partita di vodka e rum adulterata al metanolo, il governo di Praga ha messo al bando i liquori con una gradazione alcolica superiore al 20%.

Una decisione senza precedenti che segue la raccomandazione del ministero della Salute di non bere alcol di cui non si conosca l’origine. “Ecco perché bevo birra – scherza un giovane di Praga, intento a comprare birra – È più sana”.

Nel Paese continuano i controlli a tappeto, mentre i commercianti si affrettano a svuotare gli scaffali.

In ospedale a Praga si contano almeno 20 persone in condizioni critiche tenute in coma farmacologico. Tra loro c‘è chi ha perso la vista, effetto collaterale dell’avvelenamento da metanolo.

Sul fronte delle indagini, è stato posto sotto sequestro un deposito illegale che potrebbe essere il luogo di provenienza dell’alcol fatale: un impianto di imbottigliamento nell’est del Paese, dove sono state rinvenute centinaia di etichette false. Alla individuazione del deposito ha contribuito l’arresto di uno dei distributori.