ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: Fed interviene a sostegno dell'economia statunitense

Lettura in corso:

USA: Fed interviene a sostegno dell'economia statunitense

Dimensioni di testo Aa Aa

La Federal Reserve lancia un nuovo pacchetto di stimoli a sostegno dell’economia statunitense.
Ogni mese la Banca centrale americana acquisterà 40 miliardi di dollari in titoli legati al debito ipotecario fino a quando i dati sulla disoccupazione non miglioreranno. La decisione cambia radicalmente l’orientamento della politica monetaria
statunitense visto che questa volta la Fed ha legato
esplicitamente l’acquisto di obbligazioni alla crisi economica.

Almeno fino alla metà del 2015 rimarrà inoltre invariato il costo del denaro, con i tassi tra lo 0 e lo 0.25%. Nel secondo trimestre del 2012 la crescita economica statunitense ha rallentato arrivando a segnare un +1.7% su base annua con previsioni poco entusiasmanti per il secondo semestre.

L’annuncio di un terzo piano di iniezione di nuova moneta nel mercato giunge a ridosso delle elezioni presidenziali di novembre, nel tentativo di rilanciare
la crescita. Solo così Obama può essere certo della rielezione per un secondo mandato alla Casa Bianca. Il suo avversario, il repubblicano Mitt Romney, più volte ha espresso perplessità su simili e poco ortodosse incursioni della Fed nella politica monetaria statunitense.