ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia, Egitto: attaccate ambasciate Usa. Ucciso cittadino americano

Lettura in corso:

Libia, Egitto: attaccate ambasciate Usa. Ucciso cittadino americano

Dimensioni di testo Aa Aa

Incandescente la situazione a Bengasi, in Libia. In un attacco all’ambasciata statunitense nella città dell’Est del Paese è rimasto ucciso un cittadino americano. Secondo le prime informazioni, si tratterebbe di un agente di sicurezza. Una seconda persona è rimasta lievemente ferita.

L’attacco da parte di un gruppo armato è scattato poco prima delle 10 di sera e secondo le autorità libiche sarebbe legato alla diffusione di un video su Maometto, lo stesso video che, poche ore prima, aveva scatenato le proteste e una serie di disordini al Cairo, in Egitto.

Una folla di manifestanti aveva cercato di penetrare nell’ambasciata americana della capitale egiziana. Una forma di protesta contro un lungometraggio sulla vita del Profeta che sarebbe stato girato da Sam Bacile, un cittadino israelo-americano.

Secondo alcune fonti il film sarebbe stato finanziato da copti egiziani residenti negli Stati Uniti. L’autore, citato dalla stampa statunitense, parla di donatori ebrei. Esistenza ed origini del filmato non appaiono chiare.