ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, ad Atene in 2000 contro i nuovi tagli

Lettura in corso:

Grecia, ad Atene in 2000 contro i nuovi tagli

Dimensioni di testo Aa Aa

In 2000 hanno manifestato oggi per le vie di Atene contro il nuovo piano di austerità deciso dal governo. I greci dicono no agli ulteriori tagli chiesti da Bruxelles, con nuove riduzioni di fondi all’istruzione e alla sanità che mettono a rischio servizi e stipendi.

“Noi non rinunicamo ad un solo euro del nostro salario – dice Evy Papadaki, impiegata come cameriera in un albergo. Non possiamo fare a meno della pensione integrativa, pagata con i nostri soldi. Vogliamo un lavoro dignitoso, per noi e per i nostri figli.”

Insegnanti, sindaci, impiegati comunali, medici e pazienti fanno fronte comune. Intanto proseguono le difficili trattative fra i rappresentanti della Troika
(Fmi, Ue e Bce) ed il governo ellenico per arrivare a definire il pacchetto di nuove misure di austerità per il biennio 2013-2014. Sacrifici non più sostenibili per i greci.