ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europa concede un anno in più a Portogallo

Lettura in corso:

Europa concede un anno in più a Portogallo

Dimensioni di testo Aa Aa

Una boccata d’aria per il Portogallo.

La troika composta dai rappresentanti di Unione Europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale hanno concesso un anno in più a Lisbona per raggiungere la soglia del 3% del debito pubblico. Un obiettivo inizialmente fissato per il 2013 ma rivelatosi realisticamente non raggiungibile. Il Portogallo ha una recessione del 3% del Pil e una disoccupazione al 15%.

“La possibilità di modificare qualitativamente i limiti del programma dipende dalla credibilità e dalla fiducia stabilita coi nostri partner internazionali, dopo 4 diverse ispezioni della troika” ha detto il ministro delle Finanze portoghese Vitor Gaspar.

I nuovi obiettivi sono più a portata di mano: portare il deficit al 4,5% entro il 2013. Questo significa comunque che il Paese deve realizzare risparmi per 5 miliardi di euro ergo nessun passo indietro sul piano di rigore.