ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tratta di esseri umani: Regno Unito maglia nera per i programmi di recupero e sicurezza delle vittime

Lettura in corso:

Tratta di esseri umani: Regno Unito maglia nera per i programmi di recupero e sicurezza delle vittime

Dimensioni di testo Aa Aa

Regno Unito, principale destinazione europea delle vittime della tratta di esseri umani. Un rapporto commissionato dal Consiglio d’Europa denuncia: più del 10% dei bambini facenti parte dei programmi di recupero è scomparso nel nulla.

Tra le cause: l’assenza di alloggi sicuri e politiche poco attente. Alle vittime non viene assicurata alcuna protezione. Ecco perché molto spesso tornano, dopo brevi periodi, nelle mani dei loro aguzzini.

Uno degli autori del Rapporto intervistato da Euronews afferma:
“Il fenomeno più grave riguarda l’alta percentuale dei bambini identificati come vittime della tratta di esseri umani di cui si perdono le tracce durante il processo di recupero. Abbiamo tutte le ragioni di sospettare che questi continuino a essere sotto il controllo dell’industria del sesso, di nuovo vittime della tratta di esseri umani”.

Il rapporto punta il dito contro le autorità britanniche accusate di aver proceduto a un bassissimo numero di arresti rispetto all’alto numero di vittime, destinate soprattutto ad alimentare il mercato della prostituzione.