ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tokyo acquista le isole contese. Navi dalla Cina

Lettura in corso:

Tokyo acquista le isole contese. Navi dalla Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

Tokyo ignora gli altolà e acquista a suon di yen tre delle isole contese, da settimane all’origine di sempre più aspre tensioni con la Cina.

L’invio di due navi pattuglia per riaffermare quella che considera la propria sovranità sull’arciplelago, l’arma di dissuasione imbracciata da Pechino appena poche ore prima dell’ufficializzazione.

Finalizzato secondo le autorità nipponiche a mantenere “pace e stabilità”, l’acquisto delle isole dalla famiglia che le deteneva è avvenuto per un montante pari a poco più di 20 milioni di euro.

Poche ore prima della condanna del Ministro degli esteri cinese, il premier Wen Jiabao aveva confermato la linea della fermezza, dicendo che Pechino non cedrà un solo centimetro quadrato.

Chiamate Senkaku dal Giappone che le amministra, e Diayou dalla Cina, le isole sono rivendicate anche da Taiwan.

Rilanciata nelle scorse settimane da una serie di iniziative dimostrative da parte giapponese, la contesa è alimentata dalla posizione strategica dell’arcipelago e dai giacimenti di idrocarburi che sembra nascondere.