ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corte costituzionale tedesca: attesa per il giudizio sulla legittimità del Fondo permanente Ue

Lettura in corso:

Corte costituzionale tedesca: attesa per il giudizio sulla legittimità del Fondo permanente Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ attesa per Mercoledì 12 Settembre la decisione della Corte costituzionale tedesca sulla legittimità del Meccanismo europeo di stabilità e sul Fiscal Compact. Da questa dipende l’entrata in vigore del fondo europeo permanente e dei 750 miliardi destinati alle economie in difficoltà dell’Unione. Euronews ha intervistato l’esperto di Politiche comunitarie Janis Emmanoulidis dello European Policy Center. Per Emmanoulidis non c‘è nulla da temere:“Considerata l’importanza del caso, la Corte Costituzionale potrebbe specificare cosa sia possibile e necessario fare affinché il Meccanismo di Stabilità rispetti la Costituzione. La Corte stabilirà in quali casi un piano di salvataggio è legale e in quali no”.

Un rigetto da parte della Corte metterebbe a rischio l’intera Eurozona. Ecco perché nonostante gli scetticismi la sentenza non dovrebbe contenere grandi sorprese. Emmanolidis denuncia, però, la mancanza di chiarezza sui temi in campo:“Il vero problema è stata la mancanza d’informazioni su cosa sia effettivamente il Meccanismo di stabilità, l’assenza di spiegazioni sul perché è necessario e se esistono rischi e come devono essere considerati e poi se esistono alternative ad esso o meno”.

Dalla Corte di Karlsruhe arrivano segnali incoraggianti. Lo scorso Lunedì, infatti, è stata rigettata la richiesta di rinvio del voto presentata da un esponente del partito conservatore dopo le ultime decisioni della BCE.