ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: nuovi bombardamenti ad Aleppo. Inizia la missione di Brahimi

Lettura in corso:

Siria: nuovi bombardamenti ad Aleppo. Inizia la missione di Brahimi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’aviazione siriana bombarda le aree di Aleppo controllate dagli oppositori. Lo dicono gli attivisti e lo mostrano immagini amatoriali, come sempre non verificabili da fonti indipendenti. Gran parte della più popolosa città siriana è ridotta in macerie, in molti quartieri manca l’acqua potabile. Una ventina di soldati fedeli a Bashar al Assad sarebbe stata giustiziata, mentre a Damasco sarebbero state le forze fedeli al Presidente siriano a giustiziare una quarantina di persone.

Da Ginevra, Navi Pillai ha invitato la comunità internazionale ad assumersi le proprie responsabilità. L’Alto commissario Onu per i Diritti Umani ha detto che entrambe le parti sono responsabili di abusi: “Temo che si tratti di crimini di guerra e crimini contro l’umanità – ha detto -. Mi preoccupano le violazioni commesse dalle forze anti-governative, come omicidi, esecuzioni extragiudiziali, tortura e anche il crescente uso di ordigni esplosivi improvvisati”.

Sul fronte diplomatico, l’inviato speciale delle Nazioni Unite e della Lega Araba Lakhdar Brahimi – successore di Kofi Annan – ha iniziato la sua missione dal Cairo e ha annunciato che si recherà in Siria nei prossimi giorni. Il diplomatico algerino ha detto di sperare di incontrare Assad, ma per ora non vi sono certezze.