ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: Hollande annuncia due anni di sacrifici

Lettura in corso:

Francia: Hollande annuncia due anni di sacrifici

Dimensioni di testo Aa Aa

“Io devo fissare rotta e ritmo. La rotta è il riaggiustamento della Francia, abbiamo un’elevata disoccupazione, poca competitività, un deficit considerevole, un indebitamento storico. La mia missione e’ rimettere in carreggiata il nostro paese ed a questo scopo sto predisponendo la mia agenda. Due anni, se mi dite di accelerare, accelero”.

Ieri sera i francesi si sono visti recapitare una stangata in diretta televisiva. Un presidente che si dice in prima linea, François Hollande ha annunciato per il 2013 nuove tasse per famiglie e imprese.

L’obbiettivo: risanare i conti pubblici e riportare il deficit di bilancio entro la soglia del 3% .

Trenta i miliardi da recuperare: 10 miliardi verranno dai tagli alla spesa pubblica e riguarderanno tutti i ministeri tranne Istruzione, Sicurezza e Giustizia.
Dieci miliardi arriveranno da nuove tasse per le famiglie e altri dieci da nuove tasse sulle attività d’impresa.

Nuove imposte per le famiglie, sacrifici chiesti in nome del rilancio della crescita. I francesi sono scettici per non dire inquieti. Rcco le loro voci, raccolte al mercato:

“Ci tocca ancora pagare, come al solito, sono sempre gli stessi chiamati a nuovi sacrifici”

2.18 vox pop 2
“Se ci tassano un altro po’, non ce la facciamo, già adesso non ci arriviamo”

“Ognuno deve fare la sua parte, i ricchi un po’ di piu’ , gli altri un po’ meno, è normale”

I aumentipiu’ signioficativi delle imposte riguarderanno patrimoni privati e grandi imprese.

Iredditi superiori a 150 mila euro l’anno saranno tassati al 45 per cento. Chi supera il milione di euro, sarà tassato al 75 per cento, ma attenzione, solo sulla parte di reddito che oltrepassa il milione. La misura dovrebbe riguardare circa due-tremila persone e resterà in vigore almeno due anni.

E tra questi due o tremila superricchi, c’e’ anche la prima fortuna di Francia e la quarta mondiale,il patron del gigante del lusso LVMH, Bernard Arnault, che ha annunciato di voler acquisire la doppia nazionalità, francese e belga. Il presidente Hollande ha replicato richiamando al patriottismo:

“Se abbiamo fatto questa riforma fiscale, se abbiamo chiesto un sacrificio, e’ importante che i piu’ agiati, che possono contare su piu’ di un millione di euro, diano l’esempio se vogliono essere patrioti “

Il presidente socialista francese,con il varo della maxipatrimoniale, i tagli alla spesa pubblica e l’aumento delle tasse conta di risanare il paese in due anni.