ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: ancora morti e feriti ad Aleppo. Clinton: con Mosca forte disaccordo.

Lettura in corso:

Siria: ancora morti e feriti ad Aleppo. Clinton: con Mosca forte disaccordo.

Dimensioni di testo Aa Aa

Una strage senza fine. In Siria non si fermano le violenze. Secondo i ribelli un nuovo raid aereo ha colpito il quartiere residenziale di Aleppo, provocando decine tra morti e feriti. Il bombardamento ha distrutto un edificio nel quartiere Hananu, nella parte orientale della città, in mano agli oppositori del regime di Bashar Al Assad.

La situazione ormai è al limite. Ogni giorno negli scontri restano uccisi donne e bambini. Uno dei comandanti dell’esercito libero siriano ha rinnovato, alla comunità internazionale, la richiesta di aiuto.

Richiesta a cui il Segretario di Stato Americano Hillary Clinton ha risposto, puntando il dito contro la posizione di Mosca, ma assicurando che Washington continuerà ad appoggiare l’opposizione siriana nella sua lotta contro il presidente siriano Assad.

Le critiche mosse dal capo del Cremlino Vladimir Putin, in merito alla posizione dei paesi occidentali, stanno mettendo in forte difficoltà le Nazioni Uniti che di fatto, sulla Siria, sono a un punto morto. Intanto nel Paese si continua a combattere con l’esercito regolare che non arretra e l’opposizione armata che resiste, convinta di poter rovesciare il regime entro 4 mesi.