ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terremoto nel sud della Cina: 80 morti, 200mila sfollati

Lettura in corso:

Terremoto nel sud della Cina: 80 morti, 200mila sfollati

Dimensioni di testo Aa Aa

80 morti, 700 feriti, 1900 abitazioni distrutte. Questo il bilancio di una serie di scosse sismiche di magnitudo 5.6 nel sud-ovest della Cina.

Il terremoto ha danneggiato le linee telefoniche e le strade, ostacolando l’arrivo dei soccorsi e rendendo più difficile la comunicazione con le aree colpite.

I danni più gravi si sono registrati alla frontiera tra le province di Yunnan e di Guizhou. Oltre 200mila persone sono state fatte allontanare dalla zona dell’epicentro, dove si è invece recato il primo ministro Wen Jiabao.

Il capo del governo ha fatto visita alle centinaia di famiglie accolte in una tendopoli allestita per l’emergenza, sono almeno 40mila le abitazioni inagibili. Il dipartimento per gli affari civili ha calcolato danni economici per oltre 500 milioni di euro.

Nel 2008, la stessa area venne colpita da un sisma di magnitudo 7.8 che causò circa 90mila morti.