ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: libera su cauzione la ragazzina cristiana

Lettura in corso:

Pakistan: libera su cauzione la ragazzina cristiana

Dimensioni di testo Aa Aa

È di nuovo libera, seppure su cauzione, Rimsha Masih, la quattordicenne cristiana arrestata tre settimane fa in Pakistan. La ragazzina, accusata di blasfemia, è stata rilasciata dopo che i suoi avvocati hanno pagato un milione di rupie, circa 8300 euro. La decisione dei giudici non riguarda comunque l’innocenza o la colpevolezza della giovane e l’inchiesta è tutt’ora in corso. Lo scorso fine settimana la vicenda era giunta a una svolta: l’imam, che accusava Rimsha di aver bruciato delle pagine contenenti versetti del Corano, è stato arrestato perché sospettato di essere lui l’autore del crimine. Il leader religioso avrebbe gettato nel fuoco parte del testo sacro proprio per far arrestare la quattordicenne e far espellere tutti i cristiani dal quartiere alla periferia di Islamabad in cui vive anche la famiglia della ragazzina.