ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: il padre della famiglia sterminata era spiato dall'MI6

Lettura in corso:

Francia: il padre della famiglia sterminata era spiato dall'MI6

Dimensioni di testo Aa Aa

Emergono nuovi dettagli dalle indagini sul massacro della famiglia britannica, di origine irachena, uccisa sulle Alpi francesi, nei pressi di Annecy. L’abitazione di Claygate, a una trentina di chilometri da Londra, in cui risiedeva Saad al-Hilli, l’uomo assassinato, era controllata dal MI6. A rivelare il particolare a un quotidiano britannico un vicino di casa dell’ingegnere.

La vittima e suo fratello sarebbero stati messi sotto sorveglianza dalla sezione esteri dei servizi segreti del Regno Unito dal 2003, anno dell’inizio della guerra in Iraq. Intanto, nel mirino delle forze dell’ordine, sarebbe finito proprio il fratello di al-Hilli. I due, qualche giorno fa, avrebbero avuto un litigio per motivi economici.

Oltre a Saad al-Hilli, cinquant’anni, sono state uccise a colpi di pistola la moglie e una donna più anziana, forse la madre di uno dei due. Tutti a bordo di un’auto. Morto anche un ciclista francese che probabilmente passava per caso sul luogo del crimine. Gravemente ferita la figlia della coppia di sette anni. Illesa invece l’altra figlia, una bambina di quattro anni. Ora i magistrati interrogheranno il fratello dell’uomo assassinato per provare a far luce sul pluriomicidio.