ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage della famiglia inglese ad Annecy, identificato il padre

Lettura in corso:

Strage della famiglia inglese ad Annecy, identificato il padre

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ ancora fitto il mistero sulla strage della famiglia inglese in vacanza in Francia e di un ciclista francese di 45 anni,forse un semplice passante, ucciso in quanto testimone del delitto.

Sarebbe un cinquantenne iracheno nato a Bagdad e residente a Londra il padre della famiglia inglese. Per gli altri due cadaveri trovati sull’auto, la madre e la nonna, sono ancora in corso gli accertamenti. Le tre vittime, insieme alle due bambine ancora vive, sarebbero arrivate col proprio caravan sul lago di Annecy, nell’Alta Savoia per trascorrere le vacanze.

Un ciclista, inglese, giunto per primo sul luogo del delitto, ha scoperto questa scena. A terra, un cadavere accanto ad una bicicletta, e una bambina di appena otto anni. Ancora viva, chiedeva aiuto coperta di sangue. Nel veicolo un uomo al volante e due donne, crivellati di colpi. Solo dopo otto ore è stata scoperta la figlia minore, di 4 anni, rannicchiata in stato di shock. A terra una quindicina di pallottole.

“Le condizioni della primogentita migliorano lentamente. dice il procuratore di Annecy Eric Maillaud. E’ in coma artificiale, deve essere rioperata. Ha diverse fratture al cranio, per colpi violenti, e forse anche una ferita da arma da fuoco in una spalla.”

La ferocia dell’azione lascia pensare all’intervento di un professionista, forse per un regolamento di conti, ma potrebbe anche solo trattarsi di una rapina finita male.

“Siamo scioccati, dice questo campeggiatore, certo parliamo di quanto accaduto. Un decesso per arma da fuoco e’ scioccante. Non sono piu’ le stesse vacanze. E’ morta anche una bambina…”

A Claygate, a sud di Londra, il quartiere in cui vivevano le vittime, c‘è il massimo sconcerto. I vicini ricordano una famiglia normale, il camper parcheggiato in cortile fino a qualche giorno fa, pronto a partire per le vacanze.