ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La sfida dell'alfabetizzazione continua anche nell'Ue

Lettura in corso:

La sfida dell'alfabetizzazione continua anche nell'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Leggere e scrivere non sono competenze acquisite da tutti, nemmeno in Europa. La giornata internazionale dell’alfabetizzazione è l’occasione di richiamare alcune statistiche: un adolescente su cinque non possiede le nozioni base di lettura e scrittura. Nella stessa condizione si trovano 75 milioni di adulti in Europa.

Secondo gli autori dello studio effettuato per la Commissione di Bruxelles, questi dati dovrebbero far riflettere i governi dei paesi europei, impegnati a tagliare la spesa pubblica.

L’associazione belga “Lire et Ecrire” teme nuove forme di esclusione. L’educatrice Catherine Stercq: ‘‘La società impone standard sempre più elevati. Di questo passo, si corre il rischio di essere declassati dalla tecnologia. Essere alfabetizzati è indispensabile per usare gli sportelli automatici in banca, acquistare un biglietto del treno e fare la spesa. Oggi saper leggere e scrivere è ancora più essenziale di quanto non lo fosse dieci anni, quando tutto sommato era meno importante”.

Insegnanti di sostegno, facile accesso alle biblioteche pubbliche e l’avvio degli studi in giovanissima età sono alcune delle proposte contenute nel rapporto della Commissione.

Denis Cornet vive a Liegi. Fino a poco tempo fa non sapeva leggere né scrivere correttamente, ma i corsi presso Lire et Ecrire lo hanno aiutato a migliorare. ‘‘Prima facevo finta. Cercavo di tenerlo nascosto, dicevo che avrei riportato il documento un altro giorno, mi inventavo delle scuse. Quando dovevo scrivere qualcosa, dicevo che avevo dimenticato gli occhiali, o mi presentavo con il braccio fasciato. Ora mi sento come rinato, comincio a sentirmi come una persona normale”.