ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hostess e steward Lufhtansa in sciopero per 24 ore

Lettura in corso:

Hostess e steward Lufhtansa in sciopero per 24 ore

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua la protesta di hostess e steward Lufthansa che proclamano 24 ore di uno sciopero nazionale senza precedenti.
 
Per questo venerdi la compagnia tedesca ha dovuto annullare 1200 voli, due terzi del traffico, a Francoforte, Berlino, Monaco ma anche Dusseldorf, Stoccarda e Amburgo. Cancellati 50 voli nazionali e intercontinentali fin da giovedì. 
 
“Siamo pronti a trovare una soluzione sugli accordi salariali per queste categorie e i negoziati sono aperti”, afferma il portavoce Lufhtansa, Klaus Walther, “Il sindacato sembra voler affrontare anche altre questioni, sulle quali invece nessuna soluzione può essere trovata in quanto il contratto collettivo non è oggetto di discussione”.
 
Il personale di volo chiede il 5 per cento in più sugli stipendi ma soprattutto dice no al precariato in cabina e a un aumento mensile delle ore di lavoro.
 
“Se non è possibile discutere su temi importanti per i nostri colleghi”, spiega Nikoley Baublies, capo del sindacato di categoria, “se Lufthansa si limita a dire che tutto rimane uguale, temo che i nostri colleghi risponderanno: senza cambiamenti, noi andiamo avanti con lo sciopero”.
 
Le due parti sono ormai muro contro muro, con le trattative interrotte da una decina di giorni. A farne le spese, i viaggiatori che vengono spesso dirottati verso i trasporti ferroviari.
 
“Posso capire che il personale di volo scioperi”, spiega un viaggiatore, “ma è comunque abbastanza fastidioso per i passeggeri. Spero quindi che Lufthansa e dipendenti trovino un accordo che soddisfi entrambi”.
 
È la terza agitazione in una settimana: prima a Francoforte venerdì scorso, poi martedì nei tre scali principali del paese. I danni al giro d’affari per Lufhtansa sarebbero già nell’ordine di milioni di euro.