ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra: nuova vita per l'ex centrale elettrica di Battersea

Lettura in corso:

Londra: nuova vita per l'ex centrale elettrica di Battersea

Dimensioni di testo Aa Aa

Da simbolo della storia industriale londinese, con le sue ciminiere immortalate dalla copertina di “Animals” dei Pink Floyd, a grande complesso multifunzionale.

È la nuova vita della centrale elettrica di Battersea
secondo il progetto della proprietà malese: 15 anni di lavori, 10 miliardi di euro e qui sorgeranno milioni di metri quadrati di uffici, alberghi, negozi e abitazioni.

Troppi anche per la capitale britannica, dicono i cirtici.

“Londra è una città globale, la centrale elettrica di Battersea è un progetto globale”, spiega Rob Tincknell, amministratore delegato della Battersea Power Station Development Company, “quindi guardiamo al mondo intero per trovare nuovi residenti, uomini d’affari, commercianti. Sono certo che la domanda ci sia”.

Abbandonato da trent’anni, l’edificio di mattoni, il più grande d’Europa, ha visto fallire diversi progetti a causa della mancanza di fondi. Ultimo quello del Chelsea, che qui sognava di fare il suo nuovo stadio.