ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il massacro nelle Olimpiadi di Monaco del 1972

Lettura in corso:

Il massacro nelle Olimpiadi di Monaco del 1972

Dimensioni di testo Aa Aa

I Giochi Olimpici del 1972 di Monaco di Baviera furono i primi organizzati in territorio tedesco dopo la seconda guerra mondiale. L’allora Repubblica Federale Tedesca intendeva cancellare il ricordo dei Giochi di Berlino del 1936 con un’atmosfera impregnata di pacifismo. Ma il massacro di undici atleti israeliani avrebbe segnato l’avvenimento sportivo.

Alle 4 e 30 del mattino del 5 settembre, otto terroristi palestinesi dell’Organizzazione Settembre Nero entrarono armati nel Villaggio Olimpico. Presero in ostaggio nove atleti della delegazione israeliana, altri due furono uccisi nel tentativo di evitare l’assalto. I terroristi chiesero la liberazione di 234 palestinesi detenuti in Israele, quella di due leader del gruppo terrorista tedesco di sinistra “Frazione Armata Rossa” e un aereo per essere trasferiti in Egitto.

Spettò alle autorità tedesche gestire la presa degli ostaggi. Senza esperienza e senza forze speciali per affrontare questo genere di situazione, la polizia circondò l’edificio.

Nella serata del 5 le autorità accettarono di trasferire i terroristi e i loro ostaggi alla base aerea militare di Fürstenfeldbruck in elicottero. Là la polizia scoprì che i terroristi erano otto, non quattro come inizialmente ipotizzato. Raggiunta la base, quest’ultimi si resero conto di essere caduti in una trappola.

Quando cinque tiratori scelti tedeschi aprirono il fuoco alle 23h, colpirono tre dei sequestratori, mentre gli altri terroristi a mezzanotte decisero di uccidere tutti gli atleti. La sparatoria si concluse con la morte di un poliziotto e di cinque sequestratori. Gli altri tre furono arrestati.

La tragedia di Monaco ebbe come conseguenza la vendetta del Mossad contro l’OLP, che durò fino all’eliminazione degli organizzatori del massacro nel 1991. La Repubblica Federale Tedesca, dal canto suo, si sarebbe dotata di una forza antiterrorismo. Quanto ai Giochi Olimpici, le gare ripresero il 7 settembre.