ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gazprom: niente rottura con Ue ma il nostro è un ruolo strategico

Lettura in corso:

Gazprom: niente rottura con Ue ma il nostro è un ruolo strategico

Dimensioni di testo Aa Aa

Gazprom è pronta a collaborare con la Commissione europea, ma fa pesare il ruolo strategico che riveste per Mosca, in quanto azienda controllata dallo stato.

Così il monopolista russo del gas risponde all’inchiesta per sospetto abuso di posizione dominante lanciata da Bruxelles. Secondo alcuni analisti, tuttavia, le pratiche di Gazprom hanno già screditato l’azienda.

Christian Egenhofer, del Center for European Policies Studies: “Penso che il danno più grave alla reputazione di Gazprom e della Russia sia stato fatto dall’ultima crisi del gas con l’Ucraina. In quell’occasione, Gazprom si è data la zappa sui piedi, e oggi ha poco margine di manovra perché la sua reputazione non è più quella che era un tempo”.

Da anni, Bruxelles vorrebbe diversificare le forniture, finora con scarso successo. Gazprom copre il 36% del fabbisogno di gas dell’Unione europea, ed è il solo fornitore in paesi come Bulgaria, Estonia, Lituania e Slovacchia.