ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Canada: elezioni macchiate di sangue in Quebec

Lettura in corso:

Canada: elezioni macchiate di sangue in Quebec

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato arrestato l’uomo che nella notte a Montreal, in Canada, ha ucciso una persona e ne ha ferita un’altra. Armato di carabina è entrato nella sala concerti Metropolis, dove gli indipendentisti del Quebec stavano festeggiando la vittoria alle elezioni politiche, e ha aperto il fuoco. L’uomo, di circa sessant’anni, avrebbe anche appiccato un incendio nel retro dell’edificio.

Nella sala Pauline Marois, leader del partito, stava iniziando a pronunciare il suo primo discorso da premier del Quebec, quando l’attentatore ha iniziato a sparare. Immediato l’intervento della sua scorta per portarla via dal palco e metterla in salvo.

Nelle elezioni anticipate di martedì gli indipendentisti della provincia a maggioranza francofona, hanno sconfitto i liberali guidati da Jean Charest, al potere dal 2003 per tre mandati consecutivi. Il premier aveva chiesto lo scioglimento dell’Assemblea Nazionale dopo che vari settori della pubblica amministrazione erano stati accusati di corruzione. Ora il Parti Quebecois formerà un governo di minoranza guidato proprio dalla Marois che succederà Charest, diventando così la prima donna premier del Quebec.