ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage di Marikana: cadono le accuse, rilasciati i minatori

Lettura in corso:

Strage di Marikana: cadono le accuse, rilasciati i minatori

Dimensioni di testo Aa Aa

Cancellate le accuse di omicidio e tentato omicidio per i 270 minatori sudafricani di Marikana. Oltre 160 persone hanno già lasciato la prigione accolte da una folla festante.

Lo scorso mese, le proteste dei lavoratori nella miniera di Platino Lonmin sfociarono in un massacro: 44 persone persero la vita.

“La cosa mi ferisce di più è che sono stato arrestato senza aver commesso nulla – spiega Rapake Matshake, uno dei minatori liberati – Non ho danneggiato le proprietà dei bianchi, chiedo solo un aumento. Non abbiamo combattuto contro nessuno, ma la polizia è stata mandata per sparare e ucciderci mentre raclamavamo i nostri diritti”

“Sono contenta per i ragazzi che vengono rilasciati, ma mio figlio non è in questo gruppo di persone rilasciate oggi – spiega la madre di uno degli arrestati – Conservo comunque la speranza, perché nei prossimi giorni ne rilasceranno altri”.

La strage di agosto ha innescato una serie di proteste. In una miniera d’oro alle porte di Johannesburg quattro minatori sono stati feriti dalle guardie di sicurezza. Intanto, la Lonmin, proprietaria della miniera di Marikana, minaccia i lavoratori ancora in sciopero: se non riprende l’attività sono a rischio 40mila posti di lavoro.