ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migranti raggiungono isole spagnole in Marocco. Madrid "allarme immigrazione"

Lettura in corso:

Migranti raggiungono isole spagnole in Marocco. Madrid "allarme immigrazione"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’ottantina di migranti di origini sub-sahariane fanno esplodere la questione immigrazione in Spagna.

Da qualche giorno, un gruppo di clandestini ha raggiunto Isla de Tierra, un isolotto roccioso di fronte al Marocco facilmente raggiungibile anche a nuoto dalla costa nordafricana.

La Spagna ha la nazionalità su due aricipelaghi antistanti le rive marocchine, territori che stanno diventando la meta di piccole ondate migratorie. Madrid ha subito attivato i canali diplomatici raggiungendo un accordo con Rabat: i migranti saranno divisi in due gruppi per essere poi accolti ciascuno in uno dei due Paesi.

Ma l’emergenza resta: “Se si prende in considerazione la coincidenza tra l’attacco alla recinzione e l’arrivo dei migranti sull’isola – sostiene Manuel Garcia-Margallo, ministro degli esteri di madrid – è evidente che si tratta di operazioni coordinate dalla mafia che gestisce il traffico di essere umani”.

Il responsabile delle relazioni estere di Madrid fa riferimento a una seconda ondata migratoria che ha raggiunto Melilla, una delle due enclave iberiche in Marocco: oltre 160 migranti hanno assaltato la doppia rete di recinzione alla frontiera, ma solo poche persone sono riuscite a oltrepassarla.